La nuova geometria delle pedivelle che prevede la sagoma romboidale ha migliorato la rigidità del componente andando a distribuire meglio il carico applicato.

E' stato abbandonato il precedente sistema di chiusura della pedivella basato su coperchio incollato mediante resine epossidiche a favore di un innovativo procedimento interno di unione strutturale.

I nostri studi hanno evidenziato nelle pedivelle comuni a sagoma rettilinea o assottigliata verso le estremità una torsione maggiore.

Questa torsione è presente in forma maggiore nel tratto di pedivella che parte dall'attacco pedale fino a circa la sua metà.

La sagoma romboidale inventata da OMC-Italia ha reso le pedivelle più rigide e nello stesso tempo abbiamo ottenuto una migliore distribuzione delle forze lungo tutta la leva.